Зарубежная пресса

Emiliano: “Mai chiesta la chiusura dell’Ilva” 

0

“Tutte le persone perbene sanno che la Regione Puglia ed io in particolare non abbiamo mai chiesto al Governo italiano la chiusura dell’Ilva. Del resto la chiusura non rientra nei nostri poteri e non rappresenta per noi l’unico modo per salvaguardare la salute dei tarantini”. E’ un passaggio del post che Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, pubblica su Facebook.

“Abbiamo sempre detto che se i vari Governi succedutisi nel tempo avessero deciso di chiuderla avremmo lealmente collaborato e se avessero deciso di farla funzionare avremmo lealmente collaborato. Banale, ma chiaro. Con delle condizioni ovviamente”, aggiunge.

“Se i Governi avessero deciso di chiuderla non avremmo potuto accettare che la fabbrica venisse lasciata al suo destino facendola implodere, ma avremmo preteso un piano di reindustrializzazione dell’area con adeguata dotazione finanziaria e una salvaguardia totale dei posti di lavoro e delle bonifiche ambientali”, prosegue Emiliano.

“Se invece avessero deciso di continuare a farla funzionare avremmo preteso una totale decarbonizzazione dell’impianto per rendere carbon free e quindi sicuro per operai e cittadini”, dice ancora, ricordando che “solo in un’occasione ho parlato obtorto collo di ‘chiusura’ dell’Ilva nel giugno del 2019 dopo l’ennesimo incidente sul lavoro nel quale era morto un manovratore delle gru portuali in modo identico ad altro operaio morto tre anni prima”.

“Dissi in sintesi che una fabbrica in quelle condizioni non poteva continuare a funzionare perché vecchia e scarsamente manutenuta e che senza un intervento di ristrutturazione degli impianti non era possibile farla funzionare”, afferma ancora. “Un concetto completamente diverso dalla scelta strategica di chiudere la fabbrica. Pur tuttavia, un foglio di matrice politica antiEmiliano da sempre, ha sostenuto il contrario”.

Comments

Leave a reply

You may also like